Ma qui il gallo canta…a tutte le ore

casa di bacco Ospiti de "La Casa di Bacco", in una splendida cornice tra viti ed alberi da frutto, potrete degustare genuini piatti tipici della tradizione veneta accompagnata da ottimi vini "nostrani", allietati dalla nostra musica folk.
Assisterete alla presentazione del nostro ultimo album, "Ma qui il gallo canta…a tutte le ore".
Non perdete l'occasione di allietare udito e palato in un unica divertente serata.
Vi aspettiamo numerosi!

 

Intervista con gli amici di Radio Veneto Uno. Tutta da ascoltare

Sabato 2 aprile concerto di presentazione a Meduna di Livenza

MA QUI IL GALLO CANTA A TUTTE LE ORE: IL NUOVO DISCO DEGLI ACCASTORTA

L'intervista al gruppo folk'n roll trevigiano


“Ma qui il gallo canta a tutte le ore…” è il titolo del nuovo disco degli Accastorta, la band folk'n roll del trevigiano composta da Emanuele Dall'Acqua (voce e chitarra), Francesco Serafin (percussioni), Alessandro Caicco (basso) a cui si aggiungono per questo disco le percussioni di Adrian De Pascale, la fisarmonica di Raffaele Marcon e la chitarra di Aldo Betto.
Con Spigoli Vivi, album d'esordio del 2013, erano già emersi i temi di denuncia contro il modus vivendi di oggi, dove detta legge il consumismo. Un discorso ampio, che in questo disco torna per esser declinato in undici pezzi che in particolare parlano della terra come risorsa e compagna di vita, da rispettare e non da sfruttare.

 

Il disco verrà presentato sabato 2 aprile con un concerto all'auditorium di Meduna di Livenza e chi lo acquisterà riceverà un'ulteriore sorpresa, che ci viene rivelata nel corso della chiacchierata con Emanuele e Francesco.

Il Nordest in musica con gli Accastorta

Sabato a Meduna di Livenza presentazione del nuovo disco del trio che parla di agricoltura alternativa, territorio e tipici luoghi comuni


MEDUNA DI LIVENZA – Una band che parla di Nord Est, dei suoi problemi quotidiani e della vita di tutti i giorni in quest’angolo d’Italia.

 

L’ottica è quella degli Accastorta, band formata da tre elementi che presenterà il suo nuovo lavoro discografico sabato 2 aprile alle 21 all’auditorium di Meduna di Livenza.

 

Il disco s’intitola “Ma qui il gallo canta… a tutte le ore”. Si tratta di un album prodotto in collaborazione con Nicolò Gasparini delle Officine Underground di Montebelluna.

 

Undici canzoni, frutto di quasi un anno di lavoro, per un disco ricco di contenuti quali, agricoltura alternativa, territorio, luoghi comuni, nuovi metodi di comunicazione, con l’obiettivo di porre l’attenzione su una presa di coscienza collettiva.

 

Oltre al sound ormai consolidato del trio composto da Emanuele Dall’Acqua voce e chitarra, Alessandro Caicco al basso e Francesco Serafin al kajon, si sono aggiunti la fisarmonica di Raffaele Marcon e le percussioni di Adrian de Pascale.

 

 

 

 

 

 

 

 

Immobile

E' pur sapendo che stare immobile è cosi facile

torni a casa e non sai che cosa fare

se non pensare alla tua vita, fragile e volubile.

Credi sia sempre il momento giusto per cambiare,

il tuo cuore nero di un bronzo di Riace,

rifiuti quella ormai volgare voglia

della ricerca di un mi piace.

Una solitudine sociale, ormai hai mangiato la foglia

ti tieni distante da quella facile ricerca di un'appartenenza.

Un credo, una religione o peggio ancora un fine settimana,

tra amici spesso sconosciuti, cosa vuoi?! Una bicchierata.

Dove affogare il proprio orgoglio, la propria apparente indifferenza.

Incomprensibile pensi ai più, alla fine si fa, intanto, si fa serata.

Il sonno porta consigli, dicono, spesso sogni solo posti perduti

dove l'amore, gli amici, il senso di te fanno parte di un'infinita dissolvenza,

è troppo tardi, ti svegli, ti accorgi che tutto è uguale al giorno prima

e percorri la stessa strada, ad occhi chiusi, tanto ha sempre lo stesso sapore

Mandi giù, con riluttanza.

Sarà la nebbia, sarà solo oggi, sarà che forse sono io

sarà quell'odore, ripeti, non mettere al secondo posto la tua stima!

C'è ancora una possibilità

se veramente vuoi cambiare,

se vuoi tornare a respirare,

devi afferrare dentro di te l'unico dio.