Archivi tag: musica

MA QUI IL GALLO CANTA…A TUTTE LE ORE, il nostro ultimo “diserbante” album disponibile su tutti i portali digitali!!!

13268524_356883494435358_7800630771240742896_o

Accastorta Folk’n’Roll Band, è  uscito online il “nuovo disco”
Con la musica, le parole e l’energia del “folk’n’roll”, gli Accastorta, presentano il loro ultimo, coloratissimo “diserbante”, album “MA QUI IL GALLO CANTA…A TUTTE LE ORE” prodotto in collaborazione con Nicolò Gasparini Officine Underground di Montebelluna.
Undici canzoni frutto di quasi un anno di lavoro dove, oltre al sound ormai consolidato del trio composto da Emanuele Dall’Acqua voce e chitarra, Alessandro Caicco al basso e Francesco Serafin al kajon, si sono aggiunti Raffaele Marcon con la sua fisarmonica e Adrian de Pascale alle percussioni.
Luoghi comuni, territorio, ma soprattutto fiduciose e serene prospettive mescolate alle energiche ballate sono il tema del disco, ricco di contenuti quali agricoltura alternativa, nuovi metodi di comunicazione e l’obiettivo di porre l’attenzione su una presa di coscienza collettiva.


Da oggi disponibile su tutti i portali digitali


Buon ascolto!

 

Accastorta Folk’n’Roll Band 


 

 

San Martino

f

Ci siamo lasciati alle spalle la veloce, adottata festa pagana di Halloween, per addentrarci in un periodo che non molti hanni fa, quasi giungendo con macabra ironia dopo le festività dei morti e dei Santi, segnava per la maggior parte delle famiglie del territorio Veneto, il proseguimento della faticosa e magra vita del mezzadro, con la sicurezza perlomeno di un tetto sotto il quale vivere, o la dura realtà di una vita sotto i ponti in attesa di un altro terreno da poter coltivare per conto di un'altro padrone. Con l'estadea de San Martin infatti, arrivava l'annuale appuntamento con il rinnovo dei contratti agricoli, i mezzadri aspettavano impotenti di conoscere il loro destino.                                        

Finito il tempo dei mezzadri, perlomeno nella forma e nel contenuto, "padroni e servitori" hanno mutato radicalmente faccia, anzi sono diventati espressione di una società legata profondamente alla fatica ed al lavoro, slegata anzitempo dalle proprie origini, dalle proprie tradizioni, dalla propria terra. Annebbiata per così dire, in un territorio dove la nebbia in certe giornate proprio in questo particolare periodo autunnale, si alterna alla pioggia, una nebbia capace di cancellare l'orizzonte, la sottile linea che divide cielo e asfalto, nuvole e capannoni, qui in Veneto.

Ora quando giunge il vento di scirocco, e le giornate acquistano una strano tepore, in netto contrasto con le corte giornate ed il calendario, la tradizione rivive nel sapore, nel gusto di quei piatti poveri, il novello ad innafiare le gole, castagne, "radici", "a zuca", "oca in onto","risotto ai sciopeti" e così via potrei iniziare a sbavare sulla tastiera, pertanto mi fermo qui. Ad ogni modo rivive fortunatamente negli ultimi anni il desiderio di riscoprire le tradizioni e la storia da cui questi piatti derivano, forse perchè sentiamo quel periodo "povero" più vicino di prima, non lo so, ad ogni modo un esempio lampante averrà domani sera, domenica 10 novembre ad Arfanta di Tarzo, presso l'agriturismo "Le Noci". Accastorta Folk'n'Roll Band e Simone Menegaldo, dopo una breve pausa ottobrina, presentano "El scòmio de San Martin", teatro concerto sul mondo veneto dalla mezzadria al boom economico. Potete trovare tutte le informazioni sulla pagina eventi del nostro sito.gigi miracol

 

 

Ma la nostra giornata inizia molto prima, preso Colle Umberto, Case Buffoni "Spetando San Martin" con Gigi Miracol e Luigi Antonioli, con Radio Zastava, Do'Storieski, Francesca Gallo, oltre a poeti, saltimbanchi, sputafuoco, assolutamente da non perdere. Vin novo, pan e formaio, l'allegria e lo spirito di un sacco di bella gente, per ricordarci a tutti che al di là del lavoro, della crisi, della rabbia, c'è la vita di ogni singoli individuo ed il suo relazionarsi con gli altri. Senza filtri.

raddofr